Reviews

Un giovane virtuoso del pianoforte per visitare Luoghi Immaginari
Oggi domenica 4 ottobre, torna con un recital pianistico ad Asti il Festival internazionale «Luoghi Immaginari». Alla 10ª edizione la manifestazione ha recentemente ricevuto una medaglia dal Presidente della Repubblica. L’appuntamento è alle 17 nela sala del coro «Benedetto Alfieri» dell’Archivio di Stato, in via Govone 9. L’ingresso è libero.Al pianoforte ci sarà il giovane Gianluca Guida, diplomato con il massimo dei voti al Conservatorio «Verdi» di Torino e perfezionatosi con pianisti come Gianluca Calcioli, Nelson Delle Vigne e Benedetto Lupo, oltre che in francia con Gery Moutier. Tra i riconoscimenti ottenuti figura il 1° premio assoluto al concorso «J.S.Bach» di Sestri Levante.Il suo programma è dedicato ai grandi capolavori del repertorio classico, con pagine di grande virtuosismo. Si partirà dalla Sonata n. 23 in fa minore, op. 57 «Appassionata» di Beethoven cui seguirà la Rapsodia op. 119 n. 4 di Brahms. Una parentesi più vicina a noi sarà con alcuni Preludi dal Primo Libro di Claude Debussy (Danseuses de Delphes, Voiles, Le vent dans la plaine), per concludere con la Sonata n. 3 op. 58 di Chopin.
Gianluca Guida incanta all'archivio di stato : un pianoforte per sognare
Domenica scorsa, in un pomeriggio piovoso e davvero malinconico, la sala del coro «Benedetto Alfieri» dell’Archivio di Stato di via Govone ha ospitato, presente il direttore, dottor Renzo Remotti, un folto pubblico di appassionati per un recital pianistico inserito nel Festival internazionale “Luoghi Immaginari” che, giunto alla sua decima edizione, ha recentemente ricevuto una medaglia dal Presidente della Repubblica. Per i pomeriggi o le serate musicali sono stati scelti luoghi artistici di rilievo della nostra regione che, con il progetto sottotitolato “Architetture sonore”, presentano giovani artisti, specialmente piemontesi, come è appunto il talentuoso e giovane pianista Gianluca Guida. Diplomato con il massimo dei voti al Conservatorio «Verdi» di Torino e perfezionatosi con pianisti come Gianluca Calcioli, Nelson Delle Vigne e Benedetto Lupo, oltre che in Francia con Gery Moutier, ha tra i riconoscimenti ottenuti il 1° premio assoluto al concorso “J.S.Bach” di Sestri Levante. E domenica ha veramente trascinato con un’impeccabile e partecipata esecuzione di capolavori del repertorio classico, con pagine di virtuosismo come quelle della “Sonata n. 23 in fa minore”, op. 57 “Appassionata” di Ludwig van Beethoven e della “Rapsodia in mi bemolle maggiore” op. 119 n. 4 di Johannes Brahms. Dopo un breve intervallo Gianluca Guida ci ha proposto passi impegnativi del compositore e pianista francese Claude-Achille Debussy vissuto a cavallo fra ‘800 e ‘900, uno dei massimi protagonisti, insieme a Maurice Ravel, dell'impressionismo musicale. Ecco quindi alcuni “Preludi dal Primo Libro” come “Danseuses de Delphes”, “Voiles”, “Le vent dans la plaine”. A conclusione poi, fra crescenti applausi e richieste, accolte, di bis, la “Sonata n. 3 in si minore”, op. 58 del grande polacco Frédéric Chopin, suddivisa in quattro tempi davvero fatti per lasciarsi trasportare in un sogno musicale.

Prof.ssa Patrizia Porcellana
12-11-2012
<August 2019>
SunMonTueWedThuFriSat
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Download Code

Redeem your download code here. You will need to sign in or create an InstantEncore.com account to receive your files. Thanks & enjoy!

Become a Fan

Become a fan of Gianluca Guida to hear about new music, videos, event info & special offers.

Radio

Chopin: Sonata for Piano no 3 in B minor, B 155/Op. 58
Bach: Prelude and Fugue no 1 in C major, BWV 870


Websites and Mobile Apps Powered by InstantEncore